HOME


Introduzione

SOLIDARIETA' CON  I FRATELLI CILENI

Il cognome

Storia

Roccatagliata in Fontanabuona

Roccatagliata e dintorni

"VIR" Very Important

Incontri

Antenati

AUTORI

I vostri contributi

Novita' - News

Informazioni e iniziative

Ricerca di amici

Foto

Contatti

Links

     GENOVA - RICERCHE E STUDI FATTI DA UN GRUPPO DI ROCCATAGLIATA DI GENOVA, NONONCHE' DA LORO AMICI , STORICI DI LIVELLO UNIVERSITARIO, A FAR DATA DAL 2002 -  

 (TUTTI I RELATORI FIRMERANNO I RISPETTIVI ARTICOLI ) 

 


  LA  ONOREVOLE STORIA DEL CASATO DEI ROCCATAGLIATA .......... OLTRE 900 ANNI DI STORIA

ovvero come un cognome è "transitato" attraverso la storia di oltre 900 anni del Comune e della repubblica di Genova;

quanti cognomi possono vantare una tale anzianità senza collegarsi a piu' o meno vere origini di "sangue cosidetto blu"?

(parleremo anche delle pecore nere ,pochissime,che ci sono in ogni contesto sociale e famigliare !)

  PREFAZIONE - UNA DOVEROSA PRECISAZIONE

Da : “LA CULTURA GENEALOGICA IN AREA LIGURE NEL SECOLO XVIII “ Massimo Angelini,Atti della Societa' Ligure di Storia Patria,ln.s.xxx5(1995),I,pp189-212 :

1)  “Ma a qual fine mai uno studio si diligente ed esatto per rintracciar le memorie dell'antiche Famiglie,e le azzioni di que'nostri Concittadini,che or piu' non sono ? Che pazza ambizione è mai quella de viventi di andar fastosi delle glorie de loro Antenati con li quali nulla han piu' forse di comune che 'l sangue ?” (S.A.Della Cella,Famiglie di Genova,ms in 3 tomi,1782-1784 :Biblioteca Universitaria di Genova,ms.C.IX.19,21,libro I,c.4r.)

2)   “Stemmata quid faciunt? Quid prodest,Pontice,longo/Sanguine censeri,pictosque ostendere vultus/Maiorum,et stantes in curribus Aemilianos (......)Quis fructus generis tabula iactare capaci/Fumosos equitum cum Dicatore magistros,/Si coram Lepidis male vivitur ? “ottava satira di Giovenale. ....... Traduzione Stamp.Reale,Parma 1784 : “Gran legnaggio a che vale ? Esser d'antico sangue famoso,e porre in mostra i pinti volti degli Avi,o Pontico,che giova ?(....) Qual pro,che in ampia tavola si vanti d'equestri affumicati Condottieri la lunga schiera al Dittator vicina,se male in faccia ai Lepidi si vive?”

Pertanto,come detto pure nel sito Giustiniani,inserito tra i links del nostro sito, ....”ricostruire, tassello per tassello,il grande mosaico genealogico di una famiglia,e' come fare un affascinante viaggio.Svolgere una ricerca genealogica non vuol dire(necessariamente)andare alla ricerca di ascendenti illustri,ma ricostruire le origini del proprio ceppo famigliare risalendo all'indietro nelle generazioni e nei secoli a seconda delle fonti disponibili.La ricerca geneaologica e' una forma di memoria collettiva espressa nell'idioma della parentela........”

Possiamo meglio dire che la ricerca delle proprie “radici” sia genetiche che geografiche contribuisce a darci una piu' completa conoscenza di noi stessi (ricordate altri quesiti della ricerca filosofica: ....”chi sono ,da dove vengo, dove vado ....?) ,nel contempo aumenta in noi un senso di maggior sicurezza ,ci permette di riappropriarci della  nostra identita' anche per la coscienza di appartenere ad una grande famiglia .

Al nostro interno, non dovremmo limitare i nostri incontri al solo piacere di incontarci , conoscerci,ampliare le nostre conoscenze ,per incontri ludici e gastronomici ma applicare anche concetti di solidarieta' , specie per qualche studente meritevole del Sud America (perche' non istituire borse di studio per chi lo merita e ne ha necessita' ?)

Importante : non dimentichiamo,pero', che esiste una ancora piu' grande Famiglia che e' la fratellanza di tutto il genere umano, e che e' bene usare la tolleranza nei rapporti con il nostro prossimo ,qualunque sia il suo credo religioso e politico.

=======================================================================================================

                                                                                  R O C C A T A G L I A T A

                                                            Un Paese ed un Cognome......ovvero la storia di entrambi 

CAPITOLO  I

 

LA ORIGINE ,OSSIA IL PERCHE' DEL COGNOME  ROCCATAGLIATA

Emidio De Felice(1918-1993),milanese di nascita,fiorentino di studi e di formazione,allievo di Giacomo Devoto (che scrisse i noti “Dizionario Etimologico” ed il “Dizionario dei sinonimi e dei contrari”)era Professore Emerito di Glottologia dell'Universita' di Genova.. Grande linguista si era dedicato negli ultimi anni a studi di lessicografia ed onomastica italiana,diventando noto anche tra i non addetti ai lavori. Cosi' lo definisce Lorenzo Còveri nell' appassionato epitafio “Aveva dato i cognomi agli italiani” pubblicato su “Il Secolo XIX “,Genova, del 19/05/1993

Emidio De Felice ,tra i suoi molti libri scrisse il “dizionario dei cognomi italiani”1978 Arnoldo Mondadori-collana Oscar Studio Mondadori.,ed alla pagina 212 scrisse :

Roccatagliata. Frequente a Genova e nel suo territorio,e' formato dal toponimo Roccatagliàta, un piccolo centro del Comune di Neirone (GE)”

Nella interessante introduzione (con ben 5 pagine di Note Bibliografiche) Emidio De Felice fornisce “.....alcune informazioni e valutazioni di carattere sia descrittivo sia storico sul sistema cognominale italiano,insorte da un esame d'insieme dei cognomi studiati nel “Dizionario”,e,anche di quelli qui non accolti ma schedati e catalogati in base allo spoglio generale,preliminare alla scelta ( I. Nomi personali o individuali-....II. Soprannomi-..... III. Nomi aggiunti o determinativi epitetici, ed in questi precisando : 1.Etnici e toponimi (....ecco ROCCATAGLIATA ! )-2.Patronimici e matronimici- 3. Nomi di mestiere e di professione,di carica, e di uffio,di titolo e di grado,di condizione cioe' sociale e economica,civile,militare e religiosa,o anche familiare.......”

COSI',CON CERTEZZA,ABBIAMO LA CONOSCENZA DELLA PROVENIENZA TOPONOMASTICA DEL COGNOME .

 Pertanto coloro che si allontanarono dal Paese di Roccatagliata, nel periodo di formazione dei primi cognomi,per motivi diversi (come ricerca di migliori qualita' di vita o sposalizi,etc)furono chiamati nella nuova residenza con il nome del Paese di provenienza ( ....come Ti chiami ? Risposta : Gio Bapta,(quondam)figlio di....Hieronimus,(quondam)figlio di....Jacobus,(quondam )figlio di.....oppure.....Guglielmo,(quondam)figlio di.......etc.etc, : bene allora da oggi Ti chiamerai Gio Bapta,......Hieronimus,......Jacobus ,.......Guglielmo de Rochataliata; poi il “de” con le nuove generazioni sparisce e con il tempo anche Rochataliata si trasforma in Roccatagliata,addirittura si trovano documenti ove chi nasce Rochataliata.....si sposa o muore come Roccatagliata,oppure nello stesso documento (p.e.Notarile )viene nominato nei due modi.

CAPITOLO  II

  MA DOVE VANNO QUESTI GIO BAPTA ,.....HIERONIMUS,......JACOBUS,....GUGLIELMO ETC , de ROCHATALIATA ?

 Le direttrici principali sulle quali si mossero i provenienti da Roccatagliata furono tre: strade che mettevano in comunicazione con la Riviera e ,quindi, collegavano con Genova l'immediato entroterra di nord-est . Vi erano anche esigenze strategiche di difesa del Comune ,e poi della Repubblica, per nemici provenienti sia dal mare che dalla Val Trebbia: tali percorsi assicuravano comunque comunicazioni commerciali di interscambio (pensiamo anche ai dazi !........) con le zone interessate,ed in questo contesto giocava un ruolo importante anche proprio il Castello-Fortezza di Roccatagliata-anche citato come Castrum Rocha Taliate.

  1. Una direttrice si dirigeva verso il mare ai confini della Podesteria di Roccataglita-Neirone con la Podesteria di Rapallo( S.Lorenzo della Costa di Rapallo-oggi S.Lorenzo della Costa di Santa Margherita Ligure).

  2. Una seconda direttrice volgeva verso la confinante Podesteria di Uscio e quindi poi la zona di S.Alberto di Bargagli, e poi la Val Bisagno,zona “fuori mura” di avvicinamento alla Superba.

  3. Una terza direttrice puntava verso la confinante Podesteria di Uscio e quindi poi la Val Sturla,anche qui zona “fuori mura”di avvicinamento a Genova (da questa strada passarono i genitori di Cristoforo Colombo (a   proposito esiste un documento che abbiamo trovato che attesta un accordo commerciale fatto ...............dal padre di Cristoforo Colombo,Domenico,con un Roccatagliata essendo essi rappresentanti della Corporazione dei Lanaioli e dei Tessitori ! -ne parleremo in seguito) provenendo anche loro dalla Fontanabuona,localita' Terrarossa)

Tutte queste direttrici,denominate anche “vie del sale”ricalcavano percorsi commerciali di epoca romana ed anche pre-romana.

Oltretutto la strada che da Roccatagliata proseguiva per il Passo del Portello(punto di confine-presidiato da soldati- con il Feudo di Torriglia ) e metteva in comunicazione con la Val Trebbia, e poi Bobbio e Piacenza ,era una diramazione della “Strada Romea” che portava i Pellegrini dalla pianura padana a Genova per l'imbarco sulle galee (navi a remi di allora) che andavano in Terrasanta ,oppure a Roma; pure molti Crociati passarono da li' per andare al punto di Concentramento,Hospitale-sorta di albergo,anche ospedale- della Commenda di Genova,dove si rifocillavano prima di partire sulle galee per le Crociate.Per inciso va ricordato che anche lungo queste strade vi erano gli “Hospitali”(uno molto importante era presso la zona alta di Bargagli-ancora oggi segnalato nelle carte militari al 50.000)che fungevano da luogo di riposo dei viandanti ed anche da Ospedale, di quei tempi, per i pellegrini ammalati.

Da questi anni inizia la Storia documentata dei Roccatagliata .

Citiamo alcuni esempi: il relativo Capitolo sara' piu' esaustivo !

Bene ! cominciamo ad incontrarli,per ora (ossia al punto attuale delle ricerche storiche), a far data dal 1117 ,a Genova : Guglielmo Roccatagliata, proprio in quell'anno, fu Consigliere del Comune di Genova (Raccolta Federici -Biblioteca Berio-Sezione di Conservazione, Genova),con Consoli Oglerio Capra,Lamberto Guezo,Lanfranco Roza,Oberto Malocello( da “ Annali genovesi di Caffaro e dei suoi continuatori”Genova 1923.......guarda un po' ......tradotti da Ceccardo Roccatagliata C. ! )

 Guglielmo Roccatagliata,per avere tale carica,era certamente nato il secolo prima .....quindi fu coetaneo ,o quasi, e forse...amico dello ”Avvocato del Santo SepolcroGoffredo di Buglione (Baisy,Brabante1061-Gerusalemme 1100 )il quale dopo aver conquistato Gerusalemme-I Crociata-1099-rinuncio' alla Corona di Gerusalemme,che passo' al fratello Baldovino,fregiandosi appunto di tale titolo ! ....tenete presente questo titolo di “Avvocato,o Protettore “ perche' , prossimamente,sara' oggetto di apposite riflessioni ...fu quasi sicuramente coetaneo ed amico anche di Guglielmo Embriaco (Genovese), detto Testa di Maglio(Caputmallei)-morto nel 1102, come pure coetaneo o quasi ,e forse amico del Caffaro-Caffaro di Rustico da Caschifellone (San Cipriano in Val Polcevera ?) autore degli Annales Ianuensens-periodo trattato 1100-1163 (gia' prima citati per la traduzione fattane da Ceccardo Roccatagliata C. ) che “nel 1100 parti' per la Terrasanta in soccorso dei Crociati che avevano conquistato Gerusalemme “ -da : Giuseppe Corradi, “l'Enciclopedia” - allora (1117) di 37 anni , e morto nel 1166 !

 Guglielmo R..avra' partecipato alla Crociata del 1099 ? .....faremo ricerche,se possibile !

 E poi....e poi...e poi ....dagli atti del Notaio Lamberto di Sambuceto nel 1302,maggio21 ,Famagosta Andriolus de Rochataliata(documento trovato da Ausilia Roccatagliata) e' teste in un atto notarile nel quale “Gabriele de Grimaldis nomina Manuele Marabotus procuratore,fino al termine del prossimo settembre,per riscuotere i propri crediti e investire il capitale cosi' ricavato” . Lo stesso Andrea ,o Andreolo, il 03/05/1304 a Famagosta fu nominato Procuratore per riscuotere i crediti del defunto Gregorio di Laodino,la nomina fu effettuata dall'esecutore testamentario Giacomo Advogarius,lo stesso che pochi giorni dopo gli cedette i propri crediti. .........ma sui Roccatagliata a Cipro e Famagosta se ne parlera' piu' avanti (Capitolo : “Maona” ed “Albergo Giustiniani “!)

  n epoca successiva vi fu una notevole presenza di Roccatagliata in Corsica,specie con incarichi militari sia marittimi,che terrestri(Capitani di Galee,Cavalleria, Gendarmeria)al punto di dare origine anche ad una Compagnia i cui graduati erano tutti Roccatagliata ,quasi sicuramente provenienti dai primi Roccatagliata insediatisi in Val Bisagno,zona di S..Pantaleo(molti si chiamavano Pantaleo e molti si distinsero in gesti valorosi e furono insigniti con Cariche Pubbliche ed alcuni pure con Titoli Patrizi)...ne parlermo piu' avanti infatti....... sui Roccatagliata della Corsica ci sara' un apposito Capitolo ,come da conferenza tenuta dagli amici ,Storici, Dott.Paolo Giacomone Piana e Dott.Riccardo Dellepiane.

 Alberto Mario Roccatagliata,   Genova  luglio 2005